Servizi
Contatti

Eventi


Narrativa. Hochhuth è nato a Eschwege (Germania centro-orientale) nel 1931. Nel 1963 con il dramma Der Stellvertreter (Il vicario) ottiene uno straordinario successo: in quel lavoro Pio XII viene accusato di non aver fatto quanto poteva per impedire l’Olocausto. In questo breve racconto, con uno stile documentario, l’autore ricostruisce la vicenda di Rose Schlösinger, esponente di un gruppo antinazista, ghigliottinata il 5-VIII-1943. Dalle pagine traspare tutto l’orrore di un potere fondato sulla sopraffazione che, privo di qualsiasi principio etico e supportato da una disumana burocrazia, compie indicibili nefandezze. Fra il 1939 e il 1945 i corpi di 269 donne ‘giustiziate’ vennero trasportati all’Istituto di Anatomia dell’Università di Berlino per divenire ‘materiale’ di studio.

Recensione
Literary © 1997-2020 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza