Servizi
Contatti

Eventi


Poesia. L’autore è nato nell’anno della IX Olimpiade (1928, se si considera la VI non disputata). Dopo numerose opere di prosa e teatro, edite anche da grossi editori, esce con questa ‘prima e unica raccolta di versi’. L’aspetto poetico va cercato oltre l’imitazione formale, tra le intuizioni ironico-ludiche – ma definizioni troppo precise non rendono la molteplicità dei testi. La lauda iniziale, per esempio, rimanda a Iacopone: schema da ‘Stabat mater’ dove al posto del senario sdrucciolo vi è un settenario; per l’incipit cfr. G. Carducci ‘La leggenda di Teodorico’ (v. 69). Dietro tali operazioni s’intravede è un’intelligenza e un’erudizione notevoli. Se ciò non basta a far poesia, cos’è esattamente poesia? In attesa che il dubbio si sciolga, accettiamo la poesia di Paolini, seppur ‘leggera’.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza