Servizi
Contatti

Eventi


Narrativa (favole). Fiabe per adulti, verrebbe da dire. C’è ironia e non sempre il lieto fine. La prima è in versi, più esattamente un poemetto dedicato a Krylov. ‘L’Orologio a Cucù’ mostra invece un penetrante sentimento, mentre la successiva è l’esempio di come odio e pregiudizi siano duri a morire quando, al contrario, basterebbe un po’ di buona volontà: personaggi il serpente e la mangusta, dedica a Esopo; e, con maggior senso dell’umorismo, ‘Tobia e le Mosche’; ma è l’ultima che forse esprime al massimo grado le potenzialità narrative, nel campo specifico, dell’autore: qui l’inventiva è portata alla sua ‘logica’ conseguenza in una dimensione che potrebbe ricordare Gogol.

Recensione
Literary © 1997-2020 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza