Servizi
Contatti

Eventi


Saggistica. Diversi artisti (poeti, scrittori, pittori, musicisti) sono stati attratti dalla raffinata cultura francese. Piazzolla, nato nel 1910, arriva ventunenne a Parigi e incontra alcune delle maggiori personalità del tempo, tra cui Paul Valéry, ‘coscienza lucida e assoluta’: naturale perciò l’influsso subìto, ma poi assorbito in una dimensione propria. Saggio fondamentale questo, per comprendere la fase formativa di Piazzolla nel periodo anteguerra: in trenta capitoli De Santi ne analizza con acume la poetica che si sta gradualmente liberando da influenze esterne e dove gli elementi religiosi sembrano filtrati da una prospettiva simbolista. L’imponente bibliografia occupa più di trenta pagine e testimonia dei numerosi interessi di Piazzolla, per esempio la musica: Grieg e Debussy (tramite monsieur Croche?), prosa d’arte apparsa in ‘Gazzetta del Sud’ (27-IV-1958).

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza