Servizi
Contatti

Eventi


Poesia. Ci sono dolori che non conoscono oblio: ma un evento luttuoso scuote lo spirito e la parola si pronuncia fra memoria ed elegia: viene a cadere quel velo ‘accademico’ – purezza di linee – che riesce però a perpetuarsi oltre, per acquisire significato: così è poesia, in ogni forma (compresa la parte nata dalla quotidianità diaristica), e resiste l’ispirazione romantica, quando ‘L’immenso non conosce l’amore’ (p. 47), né i moti dell’animo, né la sofferenza del distacco. L’autore possiede certamente un retroterra classico (cfr. 10 – Poeta virgiliano), ma ne emerge con forza in una dimensione realistica, sostanzialmente ‘espressionista’, e percorsa da inquietudini metafisiche.

Recensione
Literary © 1997-2020 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza