Servizi
Contatti

Eventi


Poesia. Alla sua seconda prova, a un anno di distanza dalla prima, la linea stilistica della Evangelisti mantiene una precisa rotta, anzitutto la sintesi. Perché L’ora di mezzo contiene composizioni risalenti perfino al 1981 e il percorso è perfettamente visibile: è la poesia eponima della prima parte a esemplare il verso breve: ‘Di mia vita | nel gorgo, | un appiglio’ (un decasillabo manzoniano, se i tre versi fossero uniti). Quasi trent’anni di differenza incidono semmai sulla maggiore concentrazione espressiva, al punto che la tanto usurata rima amore/cuore (non assoluta, essendo tra o chiusa e aperta) si rinnova grazie alla disposizione testuale e al suo senso: ‘Il sogno di un amore | che giace | nel cuore’ (Ottantacinque cent, vv. 6-8).

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza