Servizi
Contatti

Eventi


Narrativa. L’autore, ben noto per la sua opera di saggistica sulla letteratura d’emigrazione, si presenta ora con un curioso romanzo, nel senso che suscita anche curiosità, sia per il titolo che per i personaggi e le vicende, spesso al limite del paradosso, ma non prive di una loro logica, poiché toccano temi attuali, per es. i ‘fiori di plastica’ (p. 80) o chi scrive romanzi chilometrici e melensi, il tutto con spunti ironici e fantasiosi; benché non diviso in capitoli il libro coinvolge per la quantità di eventi, che trovano unità nello stile. La frase “Fra avere le cose e non averle la differenza sta solo nell’immaginazione” (p. 142) potrebbe essere un utile suggerimento.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza