Servizi
Contatti

Eventi


Poesia. La bellezza e il dolore si intrecciano in questa silloge dedicata a Maria Grazia Lenisa e da lei ispirata: una poetessa difficile da dimenticare, che alla cosiddetta critica militante ha dato assai più di quanto ha ricevuto. Se qualcosa filtra da tale personalità nelle liriche della Maurer (alias) è quale ‘memoria’, non imitazione. Perché la ricchezza simbolico-coloristica è sostenuta da una scrittura che re-inventa, mantenendo la fluente eleganza formale: in tal modo gli ‘oggetti’ quotidiani acquistano significato e dignità. Ci sono momenti di nostalgia: ‘Ricordo occhi viola’ (VI. Se il passato è nel futuro); la parola ha un dono: crea universi non percepibili con l’analisi, ma solo attraverso l’intuizione che ne è la fonte.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza