Servizi
Contatti

Eventi


Poesia. Poiché l’autrice ‘si dedica da anni alla pittura’ si è instaurato un rapporto con la parola, che però segue i caratteri che le sono propri. Liriche con e senza titolo. La prima parte (Disegno) certifica la contiguità di cui si diceva, e i versi assumono toni lievi o marcati. La II sezione (Torino) coglie aspetti figurativi, ma altresì di immagini figurate, elementi che ritornano in Marina (III parte), dai tratti sovente morbidi, per esempio all’inizio di Bonaccia: ‘Cullandosi s’apriva l’onda | docile di spume’. In Miscellanea (IV) un testo fuori del comune: ‘ex realtà | ex uguale cicatrix | x come sigla linguistica’ (p. 40): la fantasia e la creatività non hanno confini. Le altre due suddivisioni: Leggende (la quotidianità si può trasfigurare) e Assenza.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza