Servizi
Contatti

Eventi


Poesia. Gli orrori che vengono alla luce dopo anni non fanno più notizia: è questa la tragica perdita di memoria. Per lo sterminio, senza distinzione di sesso o età, di settemila curdi a opera dell’esercito di Saddam, la voce del poeta – la sua denuncia, il suo sdegno – non è mai postuma, ma presente. Coppola, autore che promuove anche iniziative culturali, ha scritto ‘undici poesie stregato dalla commozione’ in seguito a una corrispondenza di G. Porzio dal Kurdistan apparsa su Panorama il 15 luglio 2004. La parola riesce a evocare con crudo realismo fatti individuali nel dramma collettivo di quel lontano 1988: fino a quando dormirà la coscienza dei più?

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza