Servizi
Contatti

Eventi


Narrativa. Omaggio postumo a uno scrittore nato in Svezia nel 1928 e deceduto a Ferrara cinque anni or sono. Scrittore che nel presente romanzo breve (tale lo consideriamo, essendo diviso in dieci capitoli) mostra uno stile non pretenzioso, non retorico, ma di calibrata forza interiore, e un linguaggio dai tratti spogli, privo com’è di inutili orpelli, la cui efficacia risiede nel rapporto con un’inquieta quotidianità. L’idea di fuga o mutazione – tenuta sul filo di una concezione psicologica – va colta fra le righe e costituisce la cifra più certa di un narratore di razza.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza