Servizi
Contatti

Eventi


Narrativa. Romanzo veloce come il fulmine, per lo stile, che non si perde in minuzie, e per la vicenda, che si sviluppa con la forza di spot esplosivi. La figlia diciassettenne del protagonista viene uccisa dall’ecstasy: lui si attiva quale implacabile giustiziere e senza pietà fa fuori i delinquenti. Talune scene (per esempio da p. 59) sono di una lucidità esecutiva impressionante. Il sottofondo ‘musicale’, per quanto non sia udibile la musica, possiede un suo ritmo visivo che sembra calato in dimensione cinematografica, da full metal jacket. Ah, ricordate: Un conto è il regno di Cristo, un altro quello dei gesuiti (p. 7).

Recensione
Literary © 1997-2020 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza