Servizi
Contatti

Eventi


Narrativa. Si può dire ‘scritto in punta di penna’ nel senso di stile lieve e preciso? Tutto, in questa plaquette, dall’aspetto tipografico alla stesura formale, denuncia un’accuratezza che dà spessore a un microcosmo personale (e umano). Quattro pezzi: in effetti due, poiché il secondo, eponimo, è diviso in ulteriori tre parti. Il mondo contadino o montanaro si svela per episodi: uno, cruento, a p. 28; è la memoria a creare quel mondo, oggi forse remoto, che però balza vivo, qui e ora. La purezza del ricordo annulla la distinzione fra discorso diretto e descrizione poiché, pur nel rigore della scrittura, sembra seguire l‘impulso rievocativo.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza