Servizi
Contatti

Eventi


Poesia. L’aspetto formale tende alla sintesi: dopo l’escursione dei versi i testi scandiscono ritmi brevi, incisivi, come per necessità di fronte al ‘sentimento del tempo’ che contiene eternità e infinito, ma anche i contrari, l’istante e il nulla. Simile ambivalenza costituisce il segno di una poetica che proprio nel disegno quasi aforistico consegue lo scopo; la lirica ‘Frammenti d’eterno’ appare emblematica del continuo trasmutare: ‘L’eternità | in me | s’è tradotta | in tempo | il tempo | s’è fatto | carne e sangue | e poi | inverno’ (vv. 1-9); la rigorosa scansione versale determina quindi il passaggio da remote origini a stagioni ‘umane’, fino all’intima realtà dell’io.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza