Servizi
Contatti

Eventi


Poesia. Dovendo fare una scelta sulle tre parti della raccolta, la nostra preferenza andrebbe alla seconda ‘Col cuore in gora’ ov’è evidente la paronomasia; sarà perché i testi qui procedono con un’asciuttezza di dettato non corriva, a iniziare da Mirror, i cui versi si snodano in sequenze sagomate e connotative; che possono arrivare all’osé in ‘Cimitero d’elefanti’; a questo punto sorge il sospetto che l’atto d’amore e la morte siano contigui, separati soltanto da un diaframma ideologico. In Formiche (parte III) le proporzioni vengono mantenute e la morte – per crudeltà infantile? – disperde il sogno di un ordine intangibile.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza