Servizi
Contatti

Eventi


Aforismi. Più che aforismi (in parte lo sono) li riteniamo opinioni, come da titolo. Per quanto disposte senza una suddivisione tematica, la lettura complessiva dà l’impressione di un’unità di pensiero, che ovviamente appare articolato nei vari argomenti mantenendo il principio di fondo che le sostiene. ‘Spesso si vorrebbe parlare e invece si tace’ (p. 41), idea che dissente da Lao-Tse. Sempre a p. 41 l’autore individua tre ‘vette supreme’ nelle arti (letteratura, musica e arte visiva); in chiusura afferma di avere solo due giudici, Dio e la sua coscienza; ma un libro così stimolante finisce per sottoporsi al parere di chi legge. Pienamente accettabile l’invito all’ascolto di due sinfonie di Mahler, compositore geniale ma critico discutibile: ‘Dopo aver ripassata tutta la musica di Brahms, sono tornato a Bruckner. Strane personalità di mezza tacca’ (1904).

Recensione
Literary © 1997-2020 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza