Servizi
Contatti

Eventi


Poesia. Desunte da tre raccolte edite – ‘Il versante del vero’ (1999), ‘Porte/Doors’ (2002), ‘Curve di livello’ (2006) – queste poesie delineano un percorso-modello, e nella stessa area personale, la cui sostanza si propone fin dalla tecnica, poiché il mondo tecnologico-materico interagisce (cfr. Techne) con la natura individuale; perciò univerbazioni, corsivi, versicoli, e tanti altri ‘accorgimenti’ che garantiscono l’unicità: si veda il chiasmo di p. 102 ‘Il vento gira | Oh gira, vento’ tradotto ‘The wind whirls | Oh whirl, wind’ a certificare una traduzione molto attenta al ‘profilo’ dei versi. Gli inediti sono riferiti al triennio 2007-2009 e sfuggono alla marginalità, semmai rinsaldano il tessuto semantico generale, che a tratti lampeggia liricamente: ‘sull’orlo dei calici la fioritura’ (p. 194) senza eludere l’idea di fondo: ‘già l’eco fossile canta’ (Notte taranta, v. 15).

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza