Servizi
Contatti

Eventi


Poesia. L’autore usa l’haiku nella doppia possibilità di sillabe metriche o grammaticali: a volte la dialefe le unifica, ess. strade \ all’alba (I,1) tardo \ autunno (LX,1) torri \ aguzze (LXVII,3). Non consueta la sinalefe in clausola: polvere d’oro^e (XVI,1) che conferisce un effetto sdrucciolo al verso. In quanto all’ipermetria, ecco due versi nei quali per tutti e due appare insolubile: ‘le impronte della memoria | attendono noi’ (LXXXII,2-3); infatti, comunque si utilizzi la sinalefe interversale, con ria^at> rimane ipermetro il v. 3, mentre al contrario (<ria^at) il v. 3 rientra nella misura del quinario, ma il v. 2 resta con la sillaba in più; il problema nasce probabilmente dal fatto che il noi del v. 3 essendo in clausola vale per due sillabe metriche. Sono novanta gli haiku del volumetto, spesso descrittivi e assai diversi per soggetto e soluzioni creative.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza