Servizi
Contatti

Eventi


Poesia. Lo stile della narratrice – in altra dimensione – lo si ritrova qui in liriche che tecnicamente registrano una resa lessicale 'classica': verbale (Paventi, p. 18), interiettiva (Ohibò, p. 21), apocopante (simil, p. 47), con emergenze niciane di quella forte volontà che scatena strabilianti fantasie: 'Tutto posso, se Voglio' (Un Dio a metà, v. 6). L'aggettivazione di inusuale ricchezza sfiora l'elencazione, come nella prima terzina di 'Leziosita'. Chi vuole scoprire i segreti della scrittura creativa è invitato a 'solfeggiare' i versi della Martino.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza