Servizi
Contatti

Eventi


Poesia. Se pensiamo che la prima raccolta di Vinante è del 1957, ci renderemo conto del percorso di questo significativo poeta. Due elementi certi: la sua fedeltà allo stile, con ovvie modifiche nel tempo, e lo stile fondato sul lessico e le relative costruzioni, originali quant’altre mai. Un sentimento che proviene da un’idea ‘classica’ ma che poi si sviluppa in modo del tutto personale: ‘Entra soffio d’illimite’ (Aria verde 5) o ‘Ci conosciamo membrati’ (Stelle noi 10). Poi c’è un senso cosmico e/o simbolico che traspare, di religioso anche (Assoluti esistenziali). Due sequenze di haiku secondo la metrica italiana; tra le eccezioni il verso ‘d’imprendibili’ (p. 34), quadrisillabo sdrucciolo anziché quinario. Con Vinante ‘lo scrivere per essere | l’essere per lo scrivere...’ (Marina - 2) — poesia come vita e pensiero.

Recensione
Literary © 1997-2020 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza