Servizi
Contatti

Eventi


Poesia. La rima esercita ancora un potere di attrazione (oggidì presente in notevole misura nelle canzoni) ed è affine alla sensibilità del poeta, che esce con quest’opera prima dichiarando espressamente il significato che assume. In genere si tratta di rime piane, a volte leonine (o ricche), come a p. 9: siedi|piedi, gloriosi|noiosi, infinito|finito, ecc. con qualche tronca: chi/dì (p. 53). Ci sono esempi non comuni di rima sottintesa: A.[more]|migliore (p. 27) cuore|A.[more] (p. 39). La versificazione è perlopiù estesa, fino ad arrivare a macroversi (p. 60), senza però eludere il richiamo rimico. Vivida di immagini la lirica in senari dattilici (p. 19) che col suo ritmo delinea un grazioso scenario autunnale.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza