Servizi
Contatti

Eventi


Poesia. Può la poesia essere razionale, dopo le avanguardie? Si direbbe di sì. Il problema ce lo pone l’autore, che non solo introduce tale elemento nei suoi testi, ma vorrebbe razionalizzata l’intera umanità (Il mito diogeneo). Ora, intendendo razionale per ragione, si ha un forte impegno di stile. Zoja è Zoja, lo si riconosce. Nei ‘Reperti del mito’ la prima parte (numeri 1-30) è la più lirica, in direzione di un ‘ordinamento’ che nasce dalla posizione filosofica, es. ‘Lungo gli squarci dei poderi | le simmetrie dei frutteti, dei vigneti’ (13); la seconda invece mostra la prevalenza del dato raziocinante, ove non è assente l’acuta osservazione di luoghi e paesaggi, spesso figurati, o il ‘sentimento del tempo’ (In limine).

Recensione
Literary © 1997-2020 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza