Servizi
Contatti

Eventi


Narrativa. Sia per struttura che per segno Sabbie rappresenta, nella sua innovazione, l’identità-stile e si pone a esempio o paradigma. E gli esempi sono continui, più che sufficienti per imporre una lettura analitica, in cui la sintesi è cifra ricorrente (es. ‘Stridii come d’uccelli meccanici, opacità di pensiero’ ne L’operaia) ma non esaurisce la polivalenza segnica, per quanto riconducibile all’autrice che ne regola funzioni ed espressioni, quali la fragilità delle cose (e non solo) che appare ne Il bibliotecario. L’orrore della realtà è dietro la parola: La blatta (cfr., ma con altra sensibilità, Buzzati) parte da un principio di ‘indifferenza’ di scelta, i cui esiti finiscono per intaccare il mistero dell’eros: e si direbbe non vi sia alcun mistero, solo la cruda materia della quotidianità.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza