Servizi
Contatti

Eventi


Poesia. Figura storica, Balestrini insegna (e insegue) una poetica come atto reale, rompendo il flusso del discorso: proposta già da Come si agisce (1963); uguale impegno nei romanzi e nella partecipazione al Gruppo 63. Le recenti Sconnessioni si prefigurano con ‘anacoluti’, es. ‘chiudi la non c’è altro da | finestra apri la’ (VII), perciò ‘staccarsi dal testo è indispensabile’ (p. 62). Quel passo proviene da ‘Non capiterà mai più’ (1972): protesta senza anatemi, ma quasi asettica, e però chirurgica. Conferma ne viene, priva di riferimenti diacronici, anche dal ‘Frammento di Arianna’ (2005) e dai ‘Tre nuovi cori di Elettra’ (2002-2008).

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza