Servizi
Contatti

Eventi


Poesia. In un mondo che tende a essere sempre più globalizzato, anche come lingua (leggi: inglese), il dialetto tenta un quasi utopico salvataggio in frange estreme o nei riporti di nicchia: necessità e obbligo, più che fuga. Mastrangelo continua nel tempo questa sua resistenza: il dialetto (ma ogni dialetto è lingua con precise regole) salernitano. Poeta lirico nel senso meno corrivo, poiché il dato esistenziale (vita) ha modo di esplicarsi in piena autonomia. I quattro versi di ‘Cielo muto e luntano’ sintetizzano un pensiero forte, concretamente delineato senza perdere di ispirazione. Le parole confinano: così atroce (p. 21) o furtivo (p. 46).

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza