Servizi
Contatti

Eventi


Epistolografia. Le missive sono indirizzate ad Alexandre Andryane, Pietro Borsieri e Piero Maroncelli, e corredate da opportune note storico-informative. Risultano di indubbio interesse per comprendere il clima dell’epoca, dominato da una rigida censura. Pellico però tiene un atteggiamento moderato dopo gli anni trascorsi allo Spielberg. Nella lettera del 20-III-1832 scrive: ‘il cattolicesimo è il cristianesimo deturpato nel medioevo’; e ancora raccomanda a Maroncelli di non scrivere per posta, di non fare ‘mai sillaba di politica’ (20-VIII-1832). Ma il suo libro pare abbia ‘consigliato’ all’Imperatore di migliorare il trattamento nel duro carcere moravo (bontà sua!). L’ultima epistola, mutila, è datata da Torino il 29-VII-1840.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza