Servizi
Contatti

Eventi


Narrativa. ‘Dalla solita poltrona era partita, come un big-bang, fulminea la spiegazione.’ Questo il ‘fulmineo’ inizio del romanzo: cinque capitoli, il primo occupa più di metà del libro, l’ultimo solo otto righe. Scrittura personale, ma chiara: un ritmo sostenuto. La figura di Màsala pare rispecchiare tratti biografici dell’autrice (nota alle pp. 139-140). Scorrono lievi le pagine, senza cadute di stile. L’esperienza è disincanto, ma qui col soffio della poesia. L’amore svela i suoi ‘meccanismi’ pur restando la speranza, e l’analisi psicologica risulta correlata alla storia: un’opera di narrativa tra le più interessanti lette ultimamente.

Recensione
Literary © 1997-2020 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza