Servizi
Contatti

Eventi


Poesia. Scritte fra l’aprile 1991 e il febbraio 1992, queste sintetiche composizioni mostrano nel giovane autore una linea personalizzata e una maturità senza cadute: positivo quindi che oggi vedano la luce, riflettendosi in direzione haiku (cfr. Oz). Lirismo prosciugato, esatto come scansione versale, ma anche sfumato, con ‘visioni rarefatte.’ (Notturno, I) e la ‘bellezza | di una parola | sfiorata.’ (p. 112). Si colga qui la purezza di minuscole e punto mobile: ‘etere. risonanze dorate.’ (p. 56) o altri esempi di chiara eleganza: ‘coralli segreti.’ (p. 84). Cremona penetra la parola e ce la ritorna in nuova veste.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza