Servizi
Contatti

Eventi


Saggistica religiosa. La Emmy è, oltre che scrittrice, pittrice, scenografa e costumista. Non nuova a opere di tipo confessionale, in ‘Sulle tracce del figlio di Dio’ apre con una ‘preghiera’. Tre parti. Nella prima emerge la domanda ‘Chi è Dio?’ (p. 11), cui i teologi sono chiamati a dare risposta: vi è l’excursus di tempi e luoghi. La parte II pone un’altra domanda: ‘chi era l’uomo-Gesù?’ (p. 26), già preannunciato dall’Antico Testamento. Infine l’ultima parte invita alla contemplazione, attenendosi al magistero della Chiesa, con l’avvertenza ‘che il Cristianesimo è religione dell’amore e non del dovere’ (p. 35).

Recensione
Literary © 1997-2018 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza