Servizi
Contatti

Eventi


Poesia. Di questo libro si potrebbe fare il paragone d'età con il Falstaff: inconfutabile prova che intelligenza e creatività non vengono meno. L'intensità dei versi testimonia un'inesauribile vena che non è mai esercizio letterario, ma pregnanza d'un discorso coeso nella varietà di soluzioni espressive. La punteggiatura è essenziale, i segni dirompenti là ove necessitano, così i tecnicismi, fino alla tmesi (p. 87). Ciascun testo, anepigrafo, si svolge compiutamente, mostrando ora la fragilità dell'essere 'festuche volanti' (p. 127), ora la suggestione che nasce dalla parola (p. 148) per indicare in prospettiva metafisica o religiosa 'il corpo mostruoso del mondo' (p. 183).

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza