Servizi
Contatti

Eventi


Narrativa. Quattro racconti variabili per ambientazione e soggetto. Nel primo (Il calice e la spada) si ritrova la specializzazione dell’autrice – archeologia medievale: un medioevo immaginario, ma storicamente datato da ‘una tiepida notte di fine giugno del 1291'. Con ‘La morte di Casanova’ la narrazione appare più storicizzata. Passando poi dalla Boemia a Venezia, lo scenario attinge a un clima magico, anzi, ‘stregato’ (Sabba lagunare). Ne ‘Il contafole’ l’autrice completa il ‘ciclo esoterico’ in senso formale e contenutistico: qui la dimensione fantastica si rileva da tradizioni e leggende popolari, per esempio la rievocazione delle anguane, ‘donne delle fonti e dei fiumi che di notte si trasformano in animali’. La ‘tersa bellezza’ di cui parla L. Pruneti appare come elemento stilistico.

Recensione
Literary © 1997-2020 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza