Servizi
Contatti

Eventi


Africa e dintorni

Narrativa. L’autore vive a Padova e “ha compiuto numerosi interventi di volontariato in vari Paesi dell’Africa”: una narrativa dunque che dovremmo definire come testimonianza. Il volontariato nel Veneto è particolarmente sentito, come dimostrano le centinaia di associazioni che agiscono nei vari campi, sociali e culturali.

Il volume è diviso in tre parti. Nella prima vari e significativi episodi in terra africana, un continente dove da lungo tempo operano anche i missionari, a volte a rischio della vita. La seconda riporta ricordi della naia (nel corpo delle Trasmissioni) in cui si inserisce un evento tragico. La terza comprende poesie, interessanti per capire la differenza tra i due registri, narrativo e poetico.

Lo stile è singolarmente incisivo e non lascia spazio a inutili ornamenti. I testi si distinguono per una loro forma strofica in cui distici e quartine si incontrano spesso. Tale essenzialità a volte tende a elidere i legami strettamente sintattici. Un esempio probante si rileva dalla lirica Un trenino di monte nell’agosto 1953 il cui inizio – una terzina a metro libero – è fortemente indicativo poiché evidenzia un ritmo vincolato all’immagine traslata “serpe d’acciaio”.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza