Servizi
Contatti

Eventi


Poesia. Si potrebbe ritenere il linguaggio della Gaddo ancorato a un lessico tradizionale: invece è la classicità a trasferirsi nel contesto attuale con uno stile che non trova riscontri nel panorama poetico odierno. Perché, se è vero che taluni vocaboli echeggiano altri tempi, es. manducano (Rampe), in diversi casi le parole sono nuove o su modelli consolidati – s’infrecciano o radianza – mantenendo e arricchendo il significato con precisione assoluta ancorché traslata: rimane la comprensibilità e il definirsi dell’immagine. La somma perizia permette risonanze e varianti: ‘E tendo a voi, avi, con ave e gloria | rifratta eva’ (Dote). La bellezza regna sovrana in queste liriche, cui la memoria pone il suo sigillo vocativo: ‘Oh le perle dei giorni andati’ (Refolate).

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza