Servizi
Contatti

Eventi


Poesia. Aprendo il volume con ‘Lybra e il modello lirico-cognitivo’ si ha l’impressione di una teorizzazione dell’atto creativo: di certo l’autore ha ideato dei ‘generi’ che seguono nuove vie, tra cui l’‘onirismo poetico’, e, più che una struttura, si presuppone l’esplorazione della parola in senso individuale. I modelli proposti quindi, forse non esportabili, conducono alla connotazione dello stile, rilevabile dagli exempla di ciascuna sezione. ‘Il dubbio della ragione’ (cfr. sant’Agostino) sembra riconsegnare l’istinto a una sua forma, per quanto difficilmente fissa, come si nota dai testi, ciascuno in sé determinato, fino al ‘tipo’ aforistico che si incentra però sui contenuti: ‘Contemplo l’universo | in una goccia di rugiada’ (p. 69); questa ‘riduzione’ è significativa: Cenisi non solo ipotizza un linguaggio diverso dall’uso corrente, ma ne sviluppa le implicite potenzialità.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza