Servizi
Contatti

Eventi


Architectures. Three-dimensional Poems

Poesia. Come dice il titolo la struttura della raccolta simile a un’architettura (cfr. G. F. Ghedini), anzi architectures, il cui elemento fondante il distico, e ogni tre distici un ‘gruppo’ diviso da tre asterischi: una caratteristica che non segue strettamente un tema, specifico o meno, ma libera la fantasia, controllata per da una forma predefinita. La traduzione in inglese ci dimostra quanto questa lingua sia pi sintetica della nostra: “Chiavi di vetro | aprono” >“Glass keys | open”. Pi raramente accade il contrario: “Gettava ponti | verso l’aldil” >“He was casting bridges | toward the beyond”. Tuttavia la traduzione ne viene semplificata e in genere rispetta il rapporto letterale tra le due lingue. Alcune intuizioni creano un impatto quasi tattile: “Aiuole si frantumano | come specchi” (p. 36) o crescono su componenti teorici: “Quadrati | costruiti su cateti e ipotenuse” (p. 28).

Opera originale, che all’idea della forma sa suscitare inediti spazi, linguistici e figurali. Per informazioni su queste Architetture vedi p. 54.

Recensione
Literary 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza