Servizi
Contatti

Eventi


Ascesa al regno degli immortali

Narrativa. L’ipostasi e il rapporto tra il personaggio e il suo autore (che è musicista) sono all’interno di un’eleganza di scrittura in cui gli eventuali inserti musicali (esempi: il concerto K466, l’Erlkönig o i Papillons) vengono svolti aggiungendo osservazioni utili anche a chi già li conosce. Ma il romanzo, suddiviso di tre parti per complessivi quaranta capitoli, procede su diversi piani: descrittivo, psicologico e narrativo. Sembra quasi che l’arte si opponga all’amore – quando si crea in alternativa una figura femminile – e che addirittura se non viene compresa esiga un estremo sacrificio. Un’asserzione come “La musica è la realtà!” (p. 96) spinge a riflettere sul suo ruolo effettivo, e su cosa veramente essa sia in grado di esprimere al di là del suono ridotto a mero elemento acustico. L’essere umano, si sa, vuole andare oltre.

 

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza