Servizi
Contatti

Eventi


Poesia. Da tempo la figura di Scarselli poeta campeggia anzitutto per una poderosa ‘visione’ filosofica – forse affine alla biologia – che sovverte le comuni strutture del pensiero e crea poemi in cui il verso medesimo sfugge a una rigida classificazione, benché nel solco della nostra tradizione linguistica. Questa Ascesa parte da un incipit dantesco per articolarsi in 62 lasse: perciò incontriamo la imperscrutabilità delle azioni di Dio (25), la ‘illusione’ del reale (28), il dilemma della Creazione (35), l’inadeguatezza degli strumenti conoscitivi (39), fino a pervenire alla inconcepibile Ultima Conoscenza. Non c’è che dire: Scarselli è unico nella letteratura contemporanea. Questa sua ‘fantasia’ unita a una volontà costruttiva nasce forse dal suo vivere appartato a contatto con la natura, tanto da suscitare idee così formidabili? Seguiamolo comunque nel suo personalissimo percorso, per coglierne immagini e concetti integrati a una logica fuori da normali coordinate, generata semmai da una incomparabile teofania.

Recensione
Literary © 1997-2018 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza