Servizi
Contatti

Eventi


Poesia. Se si prendono nel suo insieme i testi – e la definizione di autoritratto sembra confermare un intento unitario pur nella diversità dei singoli elementi – si riuscirebbe a individuare un’estesa allegoria che si concretizza attraverso una serie di metafore o similitudini, cfr. Come; proprio in questa composizione la traduzione in inglese produce un ‘suono’ che fornisce un’eccellente resa: ‘Like a scribe | of dark centuries, | I copy, transcribe | te phrases of te past’ (si noti la rima derivativa che in italiano manca). Di rime se ne incontrano nell’opera dell’autore, probabilmente occasionali poiché a quanto pare egli non le cerca, la seguente forse ‘per l’orecchio’: ‘Le mie nugae, | le mie rughe’ (Rime facili); anche identiche: ‘I miei abissi, | i minimi abissi’ (ib. vv. 6-7). L’aspetto traslato si evidenzia in una ricchezza figurata senza cedimenti, con un lessico spesso alto e a tratti ‘filosofico’: ‘non più opuscoli, | ma prove di dormiveglia, | lezioni di atarassia’ (Domanda).

Recensione
Literary © 1997-2020 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza