Servizi
Contatti

Eventi


Bambini

Poesia. Con uno stralcio tratto da Repubblica sui bambini soldato si apre questa breve raccolta di sette poesie sulla condizione infantile in senso generale.

Chi nasce e si trova poi bambino in certe aree geografiche dovrà chiedersi in che specie di mondo è capitato. La prima lirica infatti inizia descrivendo la bellezza della natura, ma presto si scopre che nello scenario suggestivo si inserisce un ordigno di morte: un gioco terribile dove si confonde la realtà con la dimensione virtuale o, in alcuni casi, viceversa. Se la guerra non è sufficiente a darci un quadro della situazione, ecco la carestia e la fame, e la perdita di ogni dignità. Un destino per taluni versi simile nei bambini che vengono abbandonati.

Il testo senz’altro più dirompente come denuncia è I ragazzi dello zoo di Roma, il più atroce quello che riguarda la cronaca di abusi – perfino nell’ambito familiare – che arrivano al delitto. Può la poesia stimolare il senso morale? e non è già nell’essere umano, come tanti dicono, il germe del male? Ci sono comunque libri necessari: Bambini è uno di questi.

Recensione
Literary © 1997-2020 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza