Servizi
Contatti

Eventi


Poesia. Un libro d’arte (presentato il 7 dicembre u. s.) che riunisce i preziosi acquerelli di Altafini alle poesie d’amore di Sato: un formato (24x26) che restituisce le immagini nella loro pienezza figurativa. Le traduzioni di Piazza Nicolai si distinguono per l’aderenza al testo, e in effetti qui niente va perduto (cfr. R. Frost), poiché esiste la possibilità di confronto. Ovviamente la metrica inglese si differenzia da quella italiana in quanto presenta delle ‘tronche’ anche in funzione quantitativa, e le due metriche non possono coincidere, ma una certa relazione la troviamo proprio nella prima poesia ‘Il sottosuolo in soliloquio’ > ‘The underground in soliloquy’. Lo stile di Sato rivela in questa raccolta il suo aspetto più elegante, per certe raffinate similitudini: ‘le parole, | sottili come sogni addormentati’ (Una dolce ragazza nel mattino, vv. 2-3), e per la lievità di una scrittura che penetra e rivela le più delicate sensazioni: ‘dal vento proviene il profumo | lontano del passo tuo breve’ (Bacio d’acqua, vv. 3-4) — è la voce, inconfondibile, del poeta.

Recensione
Literary © 1997-2018 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza