Servizi
Contatti

Eventi


Musica (Pedani) e Poesia (Ugolini). L’unione di musica e parole potrebbe prefigurare aspetti sinestetici (cfr. Skrjabin): unità ragguardevole e con una propria organicità. Monologhi e dialoghi col supporto dei suoni acquistano una suggestione capace di ‘trasfigurare’ il dato denotativo, facendolo ‘vibrare’ oltre il mito, prossimo alla atemporalità. La musica raccoglie disparati elementi tecnici di un’area storico-contemporanea: ritmi e frammentazioni; continuo verbale piegato all’espressione; suoni percussivi o che si sgranano in ‘gocce’. Un risultato certo, ove si notano professionalità e stile: nel contesto attuale privo di sponde l’approdo di Cus Cus è sicuro. Voci recitanti: Gaia Nanni, Fabio Rubino e Marco Conte. Musicisti: Francesco Checchini, Antonio De Sarlo, Luciano Turella, Silvio Risaliti e Gloria Cecchini.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza