Servizi
Contatti

Eventi


Poesia. A volte ci si chiede il motivo per cui, specialmente con l’introduzione della relativa funzione nel programma di scrittura, i testi vengano centrati. Una moda? Se ci si riferisce all’autore sembra più probabile per un senso di equilibrio: infatti durante la lettura le liriche si presentano con precisione formale e semantica. E ci sarebbe da notare l’uso personale della punteggiatura, per esempio la barra obliqua. C’è una profondità di contenuti che va scandagliata in corpo e spirito, con l’avvertimento che ‘Una cosa è scrivere | un’altra essere’ (Il franco cacciatore) — semmai riflesso dell’io, nel tentativo di riconoscersi. Non di rado il poeta agisce secondo una prospettiva ‘deittica’ nel significato di distanza dagli ‘oggetti’ linguistici. Opera di rilievo nella pur ragguardevole produzione di Romano. Il titolo è tratto da un sonetto del Petrarca; etimo non certo del verbo, forse da libra, bilancia.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza