Servizi
Contatti

Eventi


Saggistica. La collocazione storica di Francis Bacon (Londra 1561 - 1626) avviene in un punto di ‘cambiamento’ probabilmente anche per la spinta scientifica che è contemporanea. Un elemento chiave è la metodologia (cfr. p. 115) e nello stesso tempo la coscienza di ‘inganni più profondi della mente umana’ (p. 95) — retoricamente le ricostruzioni di fantasia tramite a volte l’idolopeia. Ne consegue che la contiguità alla ragione laddove non coincide – per esempio la scoperta di nuovi portati sperimentalmente definiti – conduce a una dissertazione quasi mai identica. L’ordinare secondo logica (sempre umana) si riscontra nella Tricotomia baconiana (pp. 62-67). L’autrice ci presenta un saggio che per certi aspetti coglie l’idea di organizzazione della materia trattata, dandoci la impeccabile veduta d’insieme della filosofia di Bacon. Le note di riporto sono in inglese, ed evitano interpretazioni arbitrarie.

Recensione
Literary © 1997-2018 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza