Servizi
Contatti

Eventi


Poesia e musica. Le prime cinque liriche, quattro di L. Mattonai e una di M. G. Cabras, sono musicate: senza addentrarci nella ricerca di uno stile specifico, che certamente sussiste, noteremo come la musica si adegui al testo, dando rilievo alla parola, o introducendo con un breve ‘preludio’. La indubitabile qualità creativa delle composizioni si riflette positivamente in un’osmosi tra voce e suono, quest’ultimo capace di interpretare il significato (cfr. Uno di quelli), per giungere a un esito ragguardevole con la Ballata per Emilio Dandolo, a nostro avviso la più emozionante. Le tre ultime poesie sono di M. G. Cabras, una dal nuorese e una dal neogreco con traduzioni della stessa autrice. Gli esecutori: G. Guerrieri: voce, chitarra ritmica, flauto irlandese, cembalo e cori; M. Fiumalbi: chitarra solista, bouzouki irlandese e cori. Registrazione a cura di Andrea Nardoni e Alessandro Bianchini.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza