Servizi
Contatti

Eventi


Fuori tempo massimo

 

Narrativa. Avverte l’autrice che i “numerosi spazi bianchi presenti nel testo: sono voluti”. Già questo particolare ci dice che siamo di fronte a un romanzo che non segue i consueti canoni narrativi: qui la scrittura diviene anche auto-referente, riportando per esempio La leggenda di Dravella, un libro per bambini che la scrittrice pubblicò due anni or sono. I due personaggi principali della presente opera – Ildo, un giornalista non più giovane, e Viviana, “che sembra aver perso il piacere di vivere” – creano un ulteriore piano narrativo (elemento importante un quaderno). L’originalità del romanzo quindi consiste non solo nelle ‘pause’, i tratti spaziati, ma nell’intervallarsi di un’altra storia, e anche di memorie. Lo stile nitido e preciso introduce il lettore nella ‘duplice’ vicenda grazie alla vivezza descrittiva pur lasciando il margine alla fantasia. Sarà davvero un finale a sorpresa. Alle pp. 107-108 si dimostra come è possibile stendere lo schema di un buon thriller.

Recensione
Literary 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza