Servizi
Contatti

Eventi


Giorgio e il Drago

Fiaba. Certamente il Drago è un topos nella narrativa per ragazzi: a volte può essere buono e a volte no. Il nonno racconta e presenta le varie tipologie di storie al giovane Giorgio che ancora non sa leggere. Il principe di un lontano regno uccide il mostro che custodiva un amuleto in grado di donare un grande e oscuro potere.

Una volta impossessatosi dell’amuleto il principe si trasforma in “una bestia malvagia e terribile”. Poi il nonno interrompe la fiaba assicurando Giorgio che la continuerà il giorno dopo, ma il giorno dopo non può mantenere la promessa. Che fare? Giorgio va a scuola e impara a leggere. Cerca il libro del nonno, ma le vicende che contiene sono diverse e non c’è il finale della fiaba che il nonno aveva iniziato a raccontare.

A Giorgio non rimane che completare il finale. Ma la storia non finisce qui, e come una specie di scatola cinese prosegue. Potremmo chiamare questa fiaba, veramente originale come concezione, un’opera aperta.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza