Servizi
Contatti

Eventi


Girasoli di mare

Poesia. Lo stile lo si evince anche dalla tecnica applicata ai vari livelli formali, il che vuol dire che partendo dai versi, assolutamente liberi in questa raccolta, si arriva a cogliere alcune particolarità quali la punteggiatura a tratti ‘aleatoria’, l’uso delle maiuscole, il carattere, il corsivo o il minimo elemento letterale (e).

Di qui si procede verso la costruzione semantica il cui tratto saliente è l’incisività che nulla toglie alla resa espressiva, semmai la rafforza: “Si fa lacrima | e goccia | sulle gote del foglio” (p. 21); in tre versi possiamo osservare la ‘trasmutazione’ quasi fisica e la metafora, che umanizza in un certo senso l’immagine. Perciò i testi sono anepigrafi e costituiscono microcosmi che, compiuti nel loro giro interno, creano però diversi collegamenti di tipo modale, per esempio la parola sangue che troviamo ripetuta.

È quindi tutta la struttura a recepire ogni proprietà della scrittura poetica, sempre rinnovata ma coesa sino in fondo, per trasmettersi nei significati da cui si percepisce una ‘certezza’ se consideriamo “l’ambigua ora del non-senso”.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza