Servizi
Contatti

Eventi


I messaggi del tempo

Poesia. La raccolta è divisa secondo tematiche e ogni capitolo viene rapportato a un altro poeta che abbia affinità in qualche modo con i testi dell’autore. Ciò, considerando il solido apparato critico, permette di realizzare una sintesi che superi i vari passaggi in quanto stilisticamente Zanon, partito da un certo realismo, ora sembra volgersi verso territori più ‘spirituali’ e comunque portatori di elementi filosofici atti a completare la visione del mondo e del suo divenire.

Disancorato ormai dal verso classico, benché restino talune forme metriche e perfino rime, ora la fantasia corre liberamente ma non esclude a priori la concretezza quotidiana dell’essere, prospettando un linguaggio in presa diretta in cui filtrano intuizioni che ne completano il percorso creativo. Un esempio ci viene dai due versi finali della lirica Il mare: “son pronti subito a sfiorare | quel corpo capriccioso d’acque d’amore” — qui infatti la natura col suo potente fascino si coniuga a reminiscenze giovanili contribuendo a un’unità che vorremmo definire logico-espressiva.

Siamo di fronte a un percorso coerente che sino in fondo vuole, pur rivolto al mondo esterno, sondare la propria unicità.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza