Servizi
Contatti

Eventi


Poesia. È sempre benvenuta una nuova traduzione di questo capolavoro. La traduttrice ha opportunamente mantenuto il verso martelliano, adattato com’è logico alla metrica italiana (décasyllabe > endecasillabo). Qualche nota, poiché ciascuno sa delle difficoltà di traduzione, quand’anche da una lingua neolatina. Si perde il suono, meno il ritmo, sia pur variato. I settenari sono spesso anapestici, es. ‘Con risacche e correnti’ [‘e so la sera’ ipometro], più rari i trocaico-dattilici, es. ‘l’occhio bolso dei fari’. A p. 35 ‘avec de noirs parfums’ > ‘con profumi nerastri’; però in francese nerastro è noirâtre; a p. 45 ‘de brumes violettes’ > ‘sotto brume viola’, verso probabilmente ipometro, salvo una dieresi (vïola); il francese è più uniforme. Sul titolo: in genere si traduce ivre con ebbro per affinità. Ogni traduttore fa scelte di ‘gusto’: questa versione è comunque pienamente godibile.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza