Servizi
Contatti

Eventi


Il circo. Allegria

Letteratura ragazzi. Il circo senza animali diverte lo stesso: l’anima del circo comunque il divertimento, specialmente dei bambini. Ma nel circo a volte accadono fatti curiosi, per fortuna senza conseguenze. Per esempio, un acrobata che finisce a testa in gi. Oppure il contorsionista che alla fine si annoda in modo tale da potersi snodare a fatica.

Ed ecco poi l’uomo pi forte del mondo, quello che solleva enormi pesi, ma, etc, basta uno starnuto e il peso gli cade su un piede. Il fachiro invece dorme su un letto di chiodi talmente soffice, per lui, che non si ha il coraggio di svegliarlo. C’ poi il trampoliere, il quale essendo troppo in alto va a finire tra gli spettatori. Tutto procede perfettamente per il funambolo, infatti riesce a mantenersi in bici su un filo teso tra due punti. Al contrario il giocoliere meno fortunato, perch gli oggetti che fa ruotare gli cadono in testa. Pi furbo l’illusionista che con astuzia riesce a sfilare cinque caramelle dalle tasche di un bambino.

Si distingue il prestigiatore: dal cappello fa uscire non il solito coniglio. Infine tanti altri ‘numeri’ che si svolgono sempre nel segno dell’allegria. I disegni, originali per stile, illustrano i diversi episodi che si svolgono nell’allegro circo.

Recensione
Literary 1997-2018 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza